Tutela del cliente

Informazioni relative alle modalitÓ di inoltro reclami


La risoluzione di eventuali contenziosi sorti tra singoli clienti e singole società di leasing, anche se nostre Associate, non rientra tra i compiti istituzionali dell'Assilea.

I clienti possono rivolgersi prima di tutto alla banca o all'intermediario, presentando ad essi un reclamo; a tale proposito, si segnala che nell'Area Istituzionale del sito Assilea ("chi siamo" > "le Associate") sono inseriti tutti i riferimenti delle ns Associate e - se disponibili - anche gli indirizzi e-mail dell'Ufficio Reclami.

Al fine di una corretta e trasparente informativa sull'argomento si segnala altresì che tutte le Associate hanno l'obbligo di partecipare all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF), il sistema di risoluzione stragiudiziale delle liti tra i clienti e le banche e gli altri intermediari che riguardano operazioni e servizi bancari e finanziari, istituito dalla Banca d'Italia ai sensi dell'art. 128-bis del Testo unico bancario. Il sistema è detto "stragiudiziale" perché offre un'alternativa più semplice, rapida ed economica rispetto al ricorso al giudice, che spesso invece comporta procedure complesse e anche molto lunghe. I clienti che intendono rivolgersi all'Arbitro devono prima tentare di risolvere il problema presentando un reclamo direttamente alla banca o all'intermediario i quali, ai sensi della deliberazione CICR n. 275 del 29 luglio 2008 e delle successive disposizioni applicative della Banca d'Italia del 18 giugno 2009, sono tenuti ad istituire un Ufficio Reclami ovvero ad individuare il responsabile della relativa funzione.

 

La Guida pratica qui allegata riassume le informazioni sull'Arbitro Bancario Finanziario utili per approfondire le procedure e le modalità di presentazione del reclamo e contiene anche il modulo per ricorrere.